Artiste de Montmartre – Premiati gli Italiani a Mandelieu

Si è conclusa con successo  la premiazioni degli artisti finalisti al premio Artiste de Montmartre 2008.

Sabato 18 ottobre si sono dati appuntamento numerosi degli artisti premiati alla galleria Le Patio, per ricevere la targa a loro assegnata, con il diploma. La manifestazione ha avuto inizio alle 16,30 con un’apertura di presentazione del comitato critico, che a questa edizione era cosi composto:
Michel Verdant, critico di Cannes, titolare della galleria d’arte Victoria; Jean Charles Spina, critico d’arte di Nizza, consulente per gli affari culturali della costa  azzurra; Alessandra Rossetti, storica d’arte; Francesco Chetta, critico e responsabile delle attività promozionali per Artexpò Promotion; Mariarosaria Belgiovine, critico ed art director di Artexpò Promotion; Marie Vecchiarellì, manager artistico, responsabile per le comunicazioni con la stampa estera; Tina Martino, professoressa di storia dell’arte.

L’apertura è stata affidata a Francesco Chetta che ha rinnovato i complimenti della commissione a tutti gli artisti intervenuti e premiati, ricordando loro che è molto importante dimostrare impegno e serietà in questa professione, di non lasciarsi scoraggiare se i risultati non arrivano in fretta, perché la tenacia e la paziente ricerca vanno riscoperti giorno per giorno. Il tutto abbinato a valide promozioni  che ogni artista deve saper valutare, scegliendo consulenti d’arte che sappiano gestire ogni loro necessità per proporli poi al mercato in maniera più completa possibile.
Gli artisti sono stati presentati al pubblico con una motivazione critica letta in sala, redatta da Mariarosaria Belgiovine. Il testo è stato poi consegnato su plico di pergamena.

Una particolarità di questa premiazione è stata la presentazione dell’opera poetica “un film minore”, dell’autore Claudio Raccagni.

La poesia è stata apprezzata in modo particolare dai presenti, che si sono complimentati con lui per la grande ed intensa interpretazione,  e per aver toccato un tema molto importante che non tutti hanno il coraggio di proporre.

Claudio Raccagni è già conosciuto in Francia,  per aver ricevuto una lettera personale dal capo dello stato francese Nicolas Sarkozy, con i suoi complimenti per il libro di poesie a lui inviato.

Queste opere sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. La copia letterale e la distribuzione di questi articoli nella sua integrità o parzialità sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che la nota sotto riportata sia riprodotta integralmente e che sia mantenuto il collegamento al sito: “Articolo tratto dal sito www.artexpo-gallery.it per gentile concessione dell’autore Mariarosaria Belgovinefoto tratte dal sito www.artexpo-gallery.it per gentile concessione di Kev –www.kev.it”