Rassegna d’Arte ARTEXPO CESENATICO 2010 “New Bristol” dal 3 aprile al 3 maggio 2010

Saranno esposte fino al 3 maggio le opere in mostra a cesenatico, nelle sale del New Bristol, in occasione della rassegna d’arte Artexpò Cesenatico.
Una raccolta di mini personali di artisti selezionati dalla critica, alcuni già premiati in occasione della recente fiera d’arte Vernice Art Fair di Forlì.
Una bella mostra di opere molto particolari, dal figurativo all’espressionismo, dalla figura mitologia alla nuova figurazione, senza dimenticare una bellissima espressione scultorea dell’artista svizzera Alessia Carrara. Le opere sono state commentate da Mariarosaria Belgiovine.

Anna Castoro: “Le sue opere seguono le tracce di una creatività assoluta e costante, ricca di riferimentio evocativi, condensati in una ricerca intima e particolare. Ottima la stesura della materia, che assolve il compito di donare all’opera quel sapore onirico, trasformando visioni in emozioni, con la capacità di catturare ogni riferimento evocativo della sua espressione artistica.”

Giuseppe Cascella: “Un grande Maestro che rinnova il suo accordo con l’arte, mediante espressioni cromatiche di intensa energia creativa. i suoi paesaggi sono perfettamente equilibrati da accostamenti cromatici perfetti, mentre la scelta di evocare figure reali, si rileva perfetta ed emozionante, con ottime riflessioni della sua ricerca.”

Alessia Carrara: “Opere scultoree uniche, frutto di eleganti inquadrature delle sue metamorfosi creative, con sagge indagini nell’autenticità di un’opera. Al di là della stessa rassicurante opera visibile, le sue sculture oltrepassano e penetrano l’anima dell’osservatore, vibrando di intense emozioni e di notevoli fusioni di arte e creatività”

Ivan Buttazzoni: “Espressione visiva segnata da ottime predisposizioni creative, forniscono una serie di opere dall’intimo messaggio evocativo, fluente di emozionanti cromie. Opere che si raccontano, valicando i confini del fiabesco e della normale visione generica della realtà, ottimi veicoli di una performance artistica predisposta alla fusione di arte e creatività.”

Jessica Bartolini: “Una gestualità del colore, intensa e vibrante nella stesura, le permette di superare scene di realtà ed evidenziare il sapore intimo della irrealtà espressiva. una giusta pennellata, ritmata dal suo inconscio bisogno di offrire la parte più nascosta dei suoi pensieri, suggerendo ampi accostamenti cromatici, equilibrati e geniali nella loro semplicità.”

Davide Barbanera: “Le sue energie creative offrono una spaziosa espressione delle sue composizioni, frutto di equilibrati sogni intuitivi e di ragionate emozioni. applicazioni materiche e cronmatiche, segnalano la sua fusione totale con la ricerca, ricca di indagini e di fruibili armonie cromatiche, ristabilendo ottimi equilibri fra emozioni e sensazioni espressive.”

Caterina de Murtas: “Grande slancio pittorico ed osservazione chiara dei contenuti, composti con l’accorta stesura del colore, dalle tonalità pastellate. un soggetto cghe ci conduce in un mondo fiabesco, ben costruito ed attento ai particolari espressivi, che ci indica la vera natura dell’artista.”

Agostino Di Battista: “Un’ottima stesura, equilibrata nella tonalità ed accostata con giusto dosaggio cromatico, permettono all’artista di esprimersi in piena libertà, comunicandoci emozionanti visioni della natura. la profondità degli sfondi osserva ottimamente la naturale predisposizione verso l’opera figurativa, contribuendo a rendere ancor più efficace la sua gestualità.”

Angela Domini: “Opere che esprimono il suo totale esempio di creatività simbolica, frutto di un sugello artistico fra gestualità e colore, con apporti materici che evidenziano la sua energia creativa ricca di riferimenti emotivi. I suoi volti sono la vera essenza dell’anima, coinvolgente e pura in tutte le sue sfumature, volti rassegnati e sereni nel loro quieto silenzio, una energia espressiva condivisa dalle sue motivazioni creative, ricche di carattere.”

Egidia De Murtas: “Le sue opere raccontano di una natura incontaminata, con dolci visioni del paesaggio e del mondo che la circonda, trattato dalla sua gestualità con buona cura del colore. Un amore per la natura floreale, che lascia esprimere la sua passione cromatica, ottima e sensibile nelle effusioni emotive della sua creatività.”

Silvia Ivaldi: “Colpisce la pulizia del colore, la rapuidità consapevole del suo gesto, la poesia della composizione creativa, il tutto formulato con la saggia conoscenza dell’ispirazione. Un’espressione artistica che condivide la scelta soggettiva delle sue composizioni, esprimendo l’intenso amore per la natura, e per lo scorcio della realtà, senza lasciare nulla al caso, ma con la perfetta convinzione che ogni sua opera sia il frutto di approfondite analisi della sua emozione.”

Rosina Leoncavallo: “Artista della natura, della composizione floreale, saggia nel descrivere le sue poesie emotive con romantica delicatezza. Nelle sue opere si rinnova l’effetto evocativo della realtà, trasformata dal suo gesto con l’apporto materico, mentre la visione dell’incontro floreale fluisce con rapida serenità , grazie ad una pennellata intuitiva.”

Francesca Loconsole: “Una Grande carica creativa, energia nella composizione materica e delicata armonia nella espressione segnica. la sua gestualità evoca deliziose figure, lasciando trasparire la sua  bravura nel riprodurre volti ed espressioni, ritmate da una sua crescita emotiva che le permette di spaziare notevolmente, fino ai confini della sua ricerca.”

Germana Lorenzo: “Applicazioni materiche evidenziate da una positiva ricerca gestuale, con tratti avvolgenti e coinvolgenti, che seguono la logica percezione del suo intuito espressivo. le sue opere evocano l’inconscio, e seguono indicazioni motivate dalla sua ricerca del simbolo e del colore, intrecciati dalla sua reattiva voglia di comporre opere uniche ed originali.”

Mirella Momentè: “Le sue opere costruiscono le realtà visive, con apporto di mutevoli applicazioni materiche, in grado di supportare tutta l’energia della sua creatività. un sogno espressivo che commuta  ogni versione della realtà, filtrando e trasformando ogni riferimento reale, per donare all’opera la pura espressione del suo pensiero.”

Gavino Pedoni: “Opere materiche, attente alle emozioni della sua creatività, costruita con riflessioni oniriche e visioni della sua interiorità. un alfabeto intuitivo che gli permette di codificare ogni sentimento espressivo, valutando suggerimenti e riferimenti al mondo che lo circonda, offrendo all’osservatore il filtro creativo della sua ricerca.”

Max Prat: “Nelle sue opere si percepisce la fuga del suo inconscio, imprigionato nelle convenzioni dell’esteriorità, con la ricerca dell’equilibrio materico. Colori e segni interagiscono per lasciar spazio alla ricca gestualità, con colori decisamente ben accostati, stesure meditate ed incontri mutevoli della sua creatività, reagendo con assoluta energia ai suggerimento del suo inconscio.”

Paola Romagnoli: “Espressione pittorica gioiosa e vivace, portavoce di culture simbolicamente legate a ritmi evocativi, costruite con una gestualuità che coinvolge tutta la sua creatività. Colori luminosi e ben accostati, determinano la poesia creativa con gli insiemi di soggetti assolutamente proporzionati alla sua ricerca artistica”

Giusy Trippetta: “Colore, forza ed energia, un trittico espressivo che amalgama la creatività dell’artista, con operative sezioni cromatiche fluttuanti, domate dalla consapevolezza del suo gesto. una pittura davvero particolare, eseguita a mani nude, per sentire forte dentro la materia cromatica, e lasciarsi così guidare intimamente dalle visioni oniriche dei suoi paesaggi, estratti da una realtà dominata dai suoi pensieri.”

Si ringrazia per l’ospitalità la direzione di Welcompany, nella persona del suo presidente, Riccardo Vernocchi.
Un grazie anche a tutti coloro che hanno visitato finora la mostra, ed in particolare al gallerista Walter Albonetti, al critico d’arte Gerard Argelier, ed all’editore Francesco Chetta. 

Queste opere sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons. La copia letterale e la distribuzione di questi articoli nella sua integrità o parzialità sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che la nota sotto riportata sia riprodotta integralmente e che sia mantenuto il collegamento al sito: “Articolo tratto dal sito www.artexpo-gallery.it per gentile concessione dell’autore Mariarosaria Belgiovinefoto tratte dal sito www.artexpo-gallery.it per gentile concessione di Kev –www.kev.it”                                                                                                     

[nggallery id=10]