Maurizio Rinaudo

Amante del disegno sin dalla giovane età, esordisce nel 1978 per un importante progetto il cui brevetto viene depositato a Torino e in sede della Comunità Economica Europea a Bruxelles.
La passione per l’arte, negli anni 70, lo portò a coltivare le tecniche dell’olio, china, carboncino e la scultura.

L’intensa attivita’ dell’artista: Innumerevoli le esposizioni personali e collettive di pittura e scultura, effettuate in Italia ed all’Estero, a partire dagli anni settanta, dall’inizio della sua attività artistica in Gallerie, Musei, Fondazioni, Municipi, Prefetture, Accademie e Chiese di tutto il Mondo, per citarne alcuni: Il Bramante a Roma; il Castello Scaligero(Verona); il Museo Bruschi(Arezzo); le Sale dei Dioscuri (Roma); alla Fondazione Agnelli(Torino); al Palazzo dei Congressi Parigi; Gall.
Sallambo’ e altre gallerie varie di Parigi; Gallerie ed Istituzioni a Londra; Gallerie di Praga; Art Gallery to Cicago; Art Gallery Padiglione Italia to Boston; Art Gallery to New York; Art Gallery to Miami; Art Gallery to San Diego; Gallerie e Catedrale di Osasco del Brasile e Cattedrale di San Paolo; Prefeitura di Osasco del Brasile; Gallerie di Dubay; Gallerie di Fortalezza (Brasile), per citarne alcuni. La perdita del figlio Gualtiero, nel 2012, ha aperto nuovi orizzonti spirituali nell’artista, facendogli scoprire il trinomio della felicità ‘’arte-vita-amore’’ed ha Fondato, di concerto con la famiglia, L’Associaz. Gualtiero Rinaudo Onlus, che opera al fin di bene nei campi della medicina, dell’arte e dello sport.

In qualità di Delegato dell’Accademia AIAM di Roma, esegue la docenza in arte, pittura e scultura per la Regione Piemonte; per il CST di Perosa Argentina; per il Comune di Osasco in Biblioteca Comunale e, negli USA, per la Church of the Resurrection di Escondido esegue corsi d’arte in California.

 

www.mauriziorinaudo.it