Ines Sitzia

 

 

Ines Sitzia, nasce a SANT’ANTIOCO il 2/07/1947, e sin da piccola rivela doti artistiche, tanto che impara a scrivere e poi a leggere, copiando le scritte decorative delle scatole di scarpe del negozio dei propri genitori.

Indotta dal padre a compiere studi scientifici, si laurea in Biologia presso l’Università di Cagliari e intraprende attività scientifica per un breve periodo, lavoro che poi abbandona per dedicarsi all’insegnamento e alla passione per la pittura, dipingendo come autodidatta.

In giovane età si dedica a ritrarre temi agro-pastorali sardi, catturando luci e colori dei paesaggi, ama ritrarre personaggi centenari con i loro sguardi assorti e penetranti, quadri che espone in alcune mostre personali, all’attenzione e alla critica positiva del solo pubblico.

In età adulta abbandona questi temi per esprimere liberamente, sogni e sentimenti personali. Così i suoi personaggi oggi compaiono in un mondo surreale e fantastico.

Recentemente(il 27 Settembre 2016) consegue il premio biennale internazionale “PALMA D’ORO PER L’ARTE”, a Montecarlo, assegnato all’opera”Genesi”, dai critici JEAN CHARLES SPINA e M.R. BELGIOVINE. Il 12 Novembre 2016 riceve a Firenze nella sala del palazzo Ximènes- Panciatichi e alla presenza della Principessa Isabella F. Ruffo di Calabria, il premio” Contemporanei nella città degli Uffizi”. Il 1 Dicembre 2016 riceve il premio “ ARTE IMPERO” con premiazione nella sede del Palazzo Brancaccio e recensione critica ad opera di Paolo levi.

L’artista partecipa inoltre alla Biennale d’Arte del Mediterraneo 2017, e alla Biennale di Barcellona 2017, nonché alla mostra contemporanea nella Galleria del Bramante a Roma.

Tutte le opere esposte dall’artista sono state pubblicate nei cataloghi delle singole manifestazioni e nelle riviste d’arte curate da P. Levi.

A Settembre del 2017, al Museo Sciortino di Monreale partecipa alla mostra “Eccellenze Museali” ,presieduta da Sgarbi.