Claudia Crestani

 

 

Claudia Crestani, nasce nel 1987 a Soave in provincia di Verona, vive e lavora a Lonigo (VI).
Fin da piccola ha lasciato che l’arte orientasse la sua vita, portandola a compiere passi decisivi per la sua carriera, specie con la sua conferma nella rosa degli autori selezionati da Spoleto Arte a cura di Vittorio Sgarbi.
Tra le iniziative a cui ha preso parte solo quest’anno, si annoverano interessanti mostre collettive sul piano nazionale e non.
Primo esempio, Miami meets Milano, tenuto a Miami Beach in concomitanza con una delle fiere d’arte più riconosciute a livello mondiale, “Art Basel”.
Alla pittrice piace ricordare come l’arte sia sempre stata parte di lei, fin dall’ infanzia, dal momento che i suoi genitori le hanno permesso di coltivare questo suo talento.
Dopo il liceo artistico, infatti, si è iscritta alla facoltà di Beni Culturali a Padova, ha frequentato la Scuola di Restauro di materiali lapidei e il Corso di materiali gioiello a Venezia.
Il suo desiderio di mettersi alla prova combaciava con il suo interesse per l’oreficeria, così non ha disdegnato nemmeno la Scuola d’Arte e Mestieri di Vicenza.
Claudia ha partecipato fieramente a numerosi concorsi. Quando infine è stata richiesta la sua mano per affrescare Villa “La Scaletta” ad Arcugnano (VI), dove è possibile ammirare il suo intervento.
Un artista eclettica, che ama gli accostamenti azzardati e fa del colore la sua firma principale.
Nelle sue creazioni intervengono le influenze derivate dall’ incontro con le opere di Van Gogh, Klimt e Kandinskij, che la inducono ad una continua ricerca di espressione del proprio sentire.
Ed è proprio per questa sua sensibilità artistica che è stata insignita, lo scorso 13 ottobre, con il Premio Modigliani a Spoleto, a Palazzo Leti Sansi per “il suo prezioso contributo al mondo dell’arte e la sua spiccata personalità stilistica”.