Victor Nomin

Nella sua maturità egli esprime attraverso le sue opere un mondo enigmatico e misterioso, assorto e sospeso, magico e suggestivo.

Questo è il mondo pittorico di Victor Nòmin. Le sue tele si contraddistinguono per il caldo timbro cromatico deputato dall’artista a trasmettere al fruitore i più reconditi moti dell’inconscio. Ogni figura è immersa in un’atmosfera di sospensione e solitudine.

Ogni avvenimento è narrato in chiave metaforica – simbolica, lasciando trasparire una ricerca approfondita sulla vita interiore dell’uomo. I suoi scenari sono ricchi di silenzio. Sembra, infatti, che l’artista voglia rappresentare null’altro che una grande metafora del vissuto, dell’esistenza umana caratterizzata dalla sospensione esistente tra la realtà ed il sogno.

Nella sua produzione pittorica riscontriamo un constante stato di quiete quasi ipnotico e nello stesso tempo quell’energia per la quale l’osservatore è sospinto alla riflessione relativa al precario equilibrio di ciascuna esistenza.

 

Esprimi la tua preferenza con una mail all’indirizzo:

info@artexpo-gallery.it

Lascia un commento