Karin Monschauer

 

 

Karin Monschauer ottiene con software di computer grafica mondi ricchi di forme e colori. La sua Arte Digitale crea astrazioni dalle infinite interpretazioni. La tecnica del ricamo ha sempre affascinato l’artista permettendole d’interiorizzare la connessione e l’intreccio tra colori e forme.

Questa metodologia, in arabo raqm, permette di creare un disegno di ornamento su un tessuto attraverso l’utilizzo di uno o più fili dalle cromie diverse. Grazie alla manualità appresa, idea attraverso programmi di art design, astrazioni ricche di evoluzioni geometriche connesse in gamme tonali, suddivise tra aree calde e fredde.

Monschauer propone linguaggi visivi caratterizzati dalla pura fantasia, dall’esplicito rimando alla natura e dalle tessiture di abili maestri antichi e moderni. Karin dipinge digitalmente tracce indefinite che ogni essere umano interpreta e segue.

Attualmente le sue opere sono presenti permanentemente presso l’European Art Museum, Frederiksvaerk Danimarca, con un’opera e presso il Museo Le Bois Du Cazier, Charleroi Belgio, con quattro opere.